Nazione Indiana | Chi siamo | Legale | Newsletter | Contatti

Italian intelligence chief visits Syria


#1

Italy’s intelligence chief has reportedly visited Syria, where he met with President Bashar Assad and discussed counter-terrorism cooperation. Damascus is allegedly offering data on European jihadists in exchange for normalization of diplomatic relations.

Alberto Manenti’s visit to Syria went unannounced last week, just as the visit of his Syrian counterpart, Deeb Zeitoun, to Rome had a week before, Dubai newspaper Gulf News reported.

@lorenzo_declich ?


#2

@jan, poco da dire, se non che questi rapporti in realtà non si sono mai davvero interrotti. Bisognerebbe capire se davvero questi colloqui sono nell’ottica della sicurezza nazionale nostra o hanno a che vedere con le grandi manovre di riavvicinamento fra paesi coinvolti nel conflitto (in special modo Russia e Turchia). Non ci è dato saperlo.


#3

Mi ha colpito la completa assenza della notizia in Italia. Giusto Russia Today la riporta, che ha sempre coperto con cura (e noti interessi strategici) la Turchia e i suoi rapporti internazionali.

Strano che RT ora copra il tentato golpe e il controgolpe di Erdogan in modo ordinario, facendo cronaca in modo simile ad altri media.


#4

RT non osserva alcun genere di coerenza nel seguire fatti e temi. Da RT, come da al-Jazeera, si possono solo estrarre notizie, anche importanti e anche ben curate, nel caso servano all’agenda “di casa”.

Il paradosso, in Italia, è che tutti fanno gli esperti di intelligence e di complotti ma solo se c’è una bella storia da raccontare. Si disinteressano spesso dei fatti veri.


#5

Ti segnalo: